• Film e Cartoni

    Pollo alle Prugne

    Finalmente è uscito il film tratto dalla graphic novel Pollo alle Prugne di Marjane Satrapi che già avevo recensito, ormai ben due anni fa.

    Dico finalmente, perchè mi era piaciuto molto, me le ero immaginate animate quelle immagini, per cui quando ho scoperto dell’esistenza di questo film, non ho potuto non guardarlo, con interesse, curiosità, trepidazione.

    Può succedere che se si vede un film tratto da un libro, se ne rimanga delusi e che si propenda per l’una o per l’altra versione, a seconda che si abbia letto prima il libro o visto prima il film, di solito la versione che viende dopo, la si apprezza meno o addirittura la si disprezza, perchè la si ritiene distante dai propri gusti, poco fedele all’originale o a quell’idea cui ci si era affezionati.

    Questa volta a me non è successo ma, anzi, riconoscendo una certa fedeltà alla versione grafica, pur con gli inevitabili adattamenti che la resa cinematografica richiede, mi è successa la cosa strana di pensare che le due forme siano comunque diverse, come se avessero una originalità intrinseca che ne validasse ugualmente la dignità e la bellezza.