• Istantanee,  Mio

    I passi

    Si fanno passi per andare e a volte per tornare.

    Anche per svago, si fanno passi, sovrappensiero la maggior parte delle volte.

    Passi lenti, veloci, cadenzati, irregolari, sincronizzati.

    Passi a tempo coi pensieri.

    Passi rumorosi o leggeri che non emettono suoni.

    Fedeli compagni di viaggio.

    Si fanno passi per andare e a volte per tornare.

    A volte loro svoltano e tu no. A volte sono pronti ma sei tu a fermarli.

    Pensaci ai passi come parte di te, come parte di un corpo che troppo spesso dimentichi.

    Pensaci, e non lasciare che restino riflessi incondizionati dei tuoi giorni.

    Conta i tuoi passi, guardali e ogni tanto voltati, per stupirti delle strade che ti hanno fatto percorrere e scoprirti, si spera, diverso.

    Mi riconosci ho le scarpe piene di passi…

    Cantava Jovanotti e oggi Giorgia.

    Beh, riconoscili e riconosciti anche tu, nei tuoi passi.